gatti, cani e altri animali

Cane dal veterinario per la castrazione si rivolta e stacca un orecchio al padrone

Cane dal veterinario per la castrazione si rivolta e stacca un orecchio al padrone

Cane dal veterinario per la castrazione si rivolta e stacca un orecchio al padrone

MARTIGNANO (TRENTO) – Voleva far castrare il cane, un lupo cecoslovacco, ma questi, quando ha visto la siringa del veterinario avvicinarsi, gli si è rivoltato contro, lo ha morsicato all’orecchio e gli ha staccato il lobo con un morso.

E’ accaduto martedì 9 maggio intorno alle 17 a Martignano, in provincia di Trento. Il padrone del cane, un giovane di 27 anni, aveva portato l’animale dal veterinario per sottoporlo alla castrazione chimica. Già in passato il cane aveva mostrato di non gradire le visite in ambulatorio, così questa volta il veterinario aveva deciso di lasciarlo all’esterno, nel piazzale antistante la struttura, spiega il Dolomiti. 

Vista la grande forza del giovane lupo cecoslovacco e la sua scarsa propensione a lasciarsi medicare dal veterinario, all’animale era stata messa una pettorina che avrebbe dovuto tenerlo meglio immobilizzato e una museruola. 

Il suo padrone e il veterinario l’hanno tenuto fermo entrambi, ma appena il medico ha avvicinato la siringa al cane, questi si è divincolato, è riuscito a togliersi la museruola e ha morso il ragazzo, staccandogli il padiglione dell’orecchio.

Subito è stato chiamato il 118, che ha soccorso il ferito e lo ha portato all’ospedale Santa Chiara, dove il giovane è stato suturato e dimesso con prognosi superiore a 15 giorni. Il cane, invece, appena lontano dal veterinario è tornato mansueto, è stato caricato in auto e riportato a casa.

To Top