Blitz quotidiano
powered by aruba

Casa piena di gatti e cani in decomposizione: arrestata FOTO

BRADFORD – Una donna è stata arrestata per maltrattamento di animali. Nella sua abitazione, nel mese di novembre erano stati trovati diversi corpi di animali morti e in decomposizione. Tracey Tindall di Bradford nella contea inglese di West Yorkshire, è stata condannata per uno dei casi più gravi mai scoperti in Gran Bretagna. A scriverlo è il Daily Mail: la donna 46enne è stata ora condannata a 18 settimane di carcere per 20 reati che hanno a che fare col maltrattamento di cani, gatti, conigli e un drago barbuto. Un “numero significativo” di animali è stato trovato morto,  spiega Andrew Davidson della Rspca (“Royal Society for the Prevention of Cruelty to Animals” n,d,r), ente benefico che opera in Galles e in Inghilterra.

Nel piano inferiore, i volontari hanno trovato conigli in decomposizione. Nel giardino ricoperto di spazzatura e feci è stato trovato un cane legato al guinzaglio moribondo perché privo di acqua e cibo. Un gatto era invece molto malmesso. In una gabbia, i volontari hanno trovato un drago barbuto che sembrava morto e non aveva luce né acqua. Nella sala da pranzo hanno trovato dei cuccioli di cane in decomposizione.  Gli ispettori hanno recuperato uno Staffordshire Bull Terrier e un Collie entrambi in pessime condizioni fisiche con lo stomaco affondato per la mancanza di cibo.

La donna si è giustificata spiegando che la casa era della madre morta di demenza e che lei non aveva i soldi per mantenere questi animali che comunque visitava con frequenza dando loro cibo solo quando poteva. Le immagini del Daily Mail sono molto dure e sconsigliate ad un pubblico sensibile. 

Immagine 1 di 7
  • Casa piena di gatti e cani in decomposizione arrestata7
  • Casa piena di gatti e cani in decomposizione arrestata
Immagine 1 di 7