gatti, cani e altri animali

Cinesi stanno sterminando i cavallucci marini per la loro medicina

Cinesi stanno sterminando i cavallucci marini per la loro medicina

Cinesi stanno sterminando i cavallucci marini per la loro medicina

ROMA – Cinesi stanno sterminando i cavallucci marini per la loro medicina. Nella lunga lista delle specie animali in via di estinzione per colpa della prepotenza umana va inserito anche il cavalluccio marino, l’ippocampo come ci insegnavano alle elementari. In questo caso la responsabilità della decimazione  – una stima parla di 37 milioni all’anno nei mari di tutto il mondo – va attribuita ai cinesi.

Nella tradizione medica locale (ma ora è possibile vederlo su uno spiedino pronto da mangiare), il cavalluccio marino è ingrediente fondamentale per molte ricette: barattoli pieni del simpatico pesce d’acqua salata si trovano su ogni scaffale delle farmacie cinesi. Molto apprezzato è anche il suo utilizzo a scopo decorativo negli acquari. Onnipresente, l’illusione di garantire una grande resa afrodisiaca ha tra le sue vittime anche il cavalluccio marino, in questo caso presentato alla vendita essiccato o in polvere.

Sono animali con un sistema sociale molto particolare, e una riproduzione che si può chiamare «gravidanza maschile». La femmina depone le uova in una sacca incubatrice nel ventre del maschio, che nutre e dà calore ai piccoli, che poi «espelle» con contrazioni addominali simili al parto femminile. Un fenomeno molto raro in natura, che aumenta il fascino per questa specie. (Cristina Insalaco, La Stampa)

 

To Top