gatti, cani e altri animali

Francia. Doppio allarme vipere in Alpi e Provenza: è finito il siero antidoto

Francia. Doppio allarme vipere in Alpi e Provenza: è finito il siero antidoto

Francia. Doppio allarme vipere in Alpi e Provenza: è finito il siero antidoto

ROMA – Francia. Doppio allarme vipere in Alpi e Provenza: è finito il siero antidoto. Con il gran caldo di questi giorni che ha favorito gite ed escursioni montane sono stati numerosissimi gli avvistamenti e i brutti incontri con le vipere nella regione francese che comprende Provenza, Costa Azzurra e Alpi.

Tanti gli episodi in cui il rettile ha morso i malcapitati. Peccato che l’ultima fiala di siero anti-vipera di tutta la regione sia stata utilizzata per medicare l’ex infermiera Christiane Vignaud nell’ospedale di Digne-les-Bains: era stata morsa un dito, ma succedeva ben tre settimane fa.

Il fatto è che il produttore di Viperfav, Sanofi, l’unico antidoto in commercio in Francia, ha finito le scorte: ha appena aggiornato il metodo di produzione per cui ha interrotto la fabbricazione del vecchio antidoto. Quello nuovo non sarà pronto prima del 2019.

Per questo, in attesa che la Francia organizzi l’importazione dagli altri paesi, massima è l’allerta. Il quotidiano Nice Matin propone un vademecum per evitare di trovarsi di fronte alla vipera. “Prestate la massima attenzione alle vipere, non è proprio il momento di farsi mordere”, raccomandano gli esperti. Battere con bastoni o con gli scarponi in terra, per esempio: il rumore allontana i rettili che mordono solo per autodifesa e quando si sentono minacciati.

 

To Top