gatti, cani e altri animali

Gatto killer in Giappone: “Ha tentato di uccidere una donna graffiandola in viso”

gatto-killer-giappone

Gatto killer in Giappone: “Ha tentato di uccidere una donna graffiandola in viso”

TOKYO – Gatto killer in Giappone. Un randagio è il primo indiziato per la morte di una anziana signora a Mifune, nella prefettura di Kumamoto.

La donna, Mayuko Matsumoto, è stata trovata in fin di vita in casa dalla figlia. Sul volto sanguinante aveva decine di graffi profondi. La figlia di Mayuko ha subito chiamato la polizia, che, dopo aver visto le ferite, ha trattato il caso come un tentato omicidio. 

 

 

“Quando l’abbiamo trovata aveva tutto il volto coperto di sangue. Non so cosa sia successo”, ha detto la figlia della signora Matsumoto alla televisione giapponese RKK.

Matsumoto, che ha 82 anni e non è in grado di parlare, è stata ricoverata in ospedale. Gli investigatori in casa sua non hanno trovato segni di effrazione e dal tipo di ferite che la donna aveva sul volto hanno pensato che possa essere stato un gatto a provocargliele.

Controllando nella zona attorno alla casa della donna la polizia ha trovato tracce di sangue umano sulle zampe di un micio. Gli agenti della scientifica stanno adesso analizzando quei campioni biologici per capire se appartengano proprio alla signora Matsumoto.

 

To Top