gatti, cani e altri animali

Iceberg, la cagnetta graziata dalla Danimarca, torna in Italia. Alfano “esulta”

Iceberg, la cagnetta graziata dalla Danimarca, torna in Italia. Alfano esulta

Iceberg, la cagnetta graziata dalla Danimarca, torna in Italia. Alfano esulta

ROMA – Iceberg, la cagnetta graziata dalla Danimarca, torna in Italia. Alfano “esulta”. Dopo un’estenuante trattativa che ha coinvolto cancellerie e ambasciatori tra Italia e Danimarca, grazie anche alla grande e partecipata mobilitazione social e, perché no, per merito della nuova e più consapevole sensibilità animalista della politica italiana… il ministro degli Esteri Angelino Alfano può a buon diritto esultare via facebook per aver ottenuto la grazia e salva la vita di … una cagnetta di razza dogo, Iceberg, strappata a condanna a morte già pronunciata.

Iceberg, in attesa di una modifica delle leggi danesi che prevedono l’abbattimento della razza dogo giudicata troppo aggressiva, resterà in Italia felice e accudita. Un successo diplomatico che il ministro non ha mancato di sottolineare, alla faccia soprattutto di scettici e canzonatori di professione.

“Non appena il governo danese avrà riformato la legge, Iceberg tornerà finalmente a casa. Per il mio interessamento avevo ricevuto molti sostegni e qualche ironia”, commenta il ministro ringraziando “chi ha sostenuto questa causa” e invitando “chi fa di professione lo scettico o fa dell’inutile ironia (tra questi, purtroppo, un malaccorto giornalista di un grande giornale) il proprio hobby, a gioire della gioia di chi è felice perché quel cane è stato salvato. A presto, Iceberg!”, conclude il ministro.

La storia è quella di una cagnolina di razza Dogo Argentino, portata dal suo padrone – uno chef che si è trasferito a Copenaghen – in Danimarca, con regolare ‘passaporto canino’ e controlli doganali. Ma nel paese nordico quel tipo di razza è vietato. E la bestiola, dopo una banale zuffa con un altro cane era stata denunciata e ‘sequestrata’ dalla polizia danese, destinata alla soppressione. Con il suo padrone disperato che aveva lanciato sulla rete un appello e una campagna per ‘Salvare Iceberg’.

 

To Top