Blitz quotidiano
powered by aruba

Otitis, gatto senza orecchie e sordo guarisce la sua padrona dall’ansia FOTO

BALTIMORA – Otitis è un gatto sordo a causa della mancanza delle orecchie, che gli sono state rimosse a causa di alcune cisti. Dopo l’operazione, Otis è rimasto menomato e sordo. I suoi padroni, pensando di non essere in grado di prendersi più cura di lui, lo hanno portato alla Feline Rescue Association di Baltimora. Qui è arrivata Molly Lichtenwalner, una giovane che ha iniziato a soffrire di attacchi d’ansia, di panico e forte stress e che grazie all’adozione di Otitis è riuscita a guarire.

Molly aveva già vissuto con un gatto sordo. Per lei, prendersi cura anche di questo micio un po’ avanti con gli anni (ne ha nove e mezzo ndr) non era particolarmente difficile. Tra i due è stato amore a prima vista. Lei è guarita ritrovando la serenità. Lui ha trovato una persona che potesse riempirlo di coccole. “A volte Otitis è l’unica cosa che mi può calmare. E’ la cosa migliore che io abbia mai fatto e sicuramente non sono io che ho salvato lui, è lui che ha salvato me”.

“Vivere con lui è un sogno! E’ il più amorevole dei gatti e mi fa sentire così amata”. Molly ha raccontato la sua storia a LoveMeow : “Stavo soffrendo di gravi crisi di ansia a seguito di un incidente d’auto. Ho deciso che era giunto il tempo per me di adottare un animale che mi aiutasse a convivere con la mia ansia. Nulla più di un gatto mi poteva aiutare a migliorare la mia situazione”. Da questa considerazione è nata la sua indovinatissima scelta.

Immagine 1 di 11
  • Otitis, gatto senza orecchie e sordo guarisce la sua padrona dall'ansia3
Immagine 1 di 11

 


PER SAPERNE DI PIU'