gatti, cani e altri animali

Sacchetto si muove, dentro ci sono 4 cuccioli di cane. Gaetano Pasella li salva

ROMA – Ha visto un sacchetto di plastica che si muoveva in mezzo al campo ed è corso a vedere. Quando lo ha aperto non poteva credere ai suoi occhi: dentro c’erano quattro adorabili cuccioli di cane. Così Gaetano Pasella, dipendente Atac di 34 anni, ha salvato la vita di quattro cagnolini. Qualcuno li aveva chiusi e abbandonati lì, condannandoli ad una morte lunga e dolorosa.

Il giovane ha pubblicato un video di denuncia su Facebook nella speranza di riuscire a trovare i responsabili di cotanta crudeltà e che altri generosi cittadini siano disposti ad adottare i cagnolini. Il filmato è stato girato nei boschi di Santeramo in Colle, in provincia di Bari. Li Gaetano, romano di adozione ma di origini pugliesi, è andato a trascorrere le vacanze natalizie.

Il 26 dicembre, come spesso ama fare nel tempo libero, era andato a cercare tartufi nel bosco. Raggiunto dal quotidiano Il Messaggero, il giovane racconta:

“Quando ho visto quel sacchetto che si muoveva, non ho realizzato subito che conteneva cuccioli di cane, all’inizio credevo si trattasse di rettili. Appena ho capito ho fatto un buco nel sacco per fare entrare più ossigeno e li ho liberati. Erano vitali e hanno cominciato a zampettare ovunque ma chi li ha abbandonati di certo voleva che morissero perché si trovavano in mezzo al bosco, in un’area in cui non passa anima viva e la sacca era chiusa in modo che non potessero uscire in alcun modo”.

Secondo Gaetano il supplizio è durato almeno due giorni:

“Sotto al sacchetto l’erba era morta per mancanza di ossigeno. I cuccioli erano ancora vivi perché la sacca era di quelle in simil tessuto che lasciano passare un po’ d’aria”.

 

To Top