Blitz quotidiano
powered by aruba

Tasmania, ragni si proteggono dall’alluvione con mega-ragnatele FOTO

 

LAUNCESTON – Tasmania, ragni si proteggono dall’alluvione con mega-ragnatele. Le recenti inondazioni che hanno colpito l’Australia hanno costretto decine di ragni a proteggersi creando delle mega ragnatele che ricoprono interi alberi. Questi alberi inghiottiti da ragnatele in questa tecnica che gli esperti chiamano “mongolfiera” hanno spaventato diversi abitanti dell’isola australiana.

Le foto pubblicate dal Daily Mail si riferiscono a Westbury, località nei pressi di Launceston. La zona come tutta l’Australia dell’est è stata colpita dalle peggiori tempeste degli 42 anni.

Graham Milledge è il esperto di ragni che lavora per l’Australian Museum: “I ragni si arrampicano e poi puntano il loro addome verso il cielo e volano via come fossero un filo di seta. Il vento li cattura e li porta via. La ragnatela si comporta come un paracadute. Questa mongolfiera di massa è stata creata dalle inondazioni, ma non è una cosa comune”. Milledge ha concluso spiegando che si tratta di piccoli ragni per lo più innocui che, una volta finita l’inondazione, tornano a disperdersi nell’ambiente.

Immagine 1 di 4
  • Inondazioni in Tasmania
  • Inondazioni in Tasmania
  • Inondazioni in Tasmania
  • Inondazioni in Tasmania
Immagine 1 di 4