Blitz quotidiano
powered by aruba

Ubriaco prende a calci il suo cane e lo sbatte contro i muri

PADOVA – Ubriaco prende a calci il suo stesso cane, un bassotto, tenendolo al guinzaglio per non farlo scappare. Ma viene fermato dai passanti e dalla polizia.

E’ accaduto a Padova, in via Umberto primo. L’uomo, visibilmente alticcio, ad un certo punto è stato visto da alcuni passanti mentre inveiva rabbioso contro il mondo e poi se la prendeva con il suo piccolo amico, Oscar, racconta il Gazzettino. 

Ha iniziato a prenderlo a calci, per poi sbatterlo contro i muri della via e le saracinesche dei negozi. Fino a quando qualcuno non è intervenuto per cercare di fermarlo. Ha prima di tutto chiesto all’uomo il guinzaglio del cane. E lui glielo ha dato. Così l’animale, terrorizzato, è riuscito a mettersi in salvo.

Poi è arrivata anche la polizia, che ha preso in custodia Oscar, lo ha rassicurato e medicato e poi portato al canile di Rubano. Ma probabilmente tornerà a casa, dalla sua vera padrona, la moglie dell’uomo. Sperando che non lo tratti come il marito.

L’uomo, 45 anni, di Treviso ma residente a Padova, ha diversi problemi di salute ed è in cura per problemi psichiatrici. Ha anche alcuni precedenti per oltraggio a pubblico ufficiale e  danneggiamenti di segnali stradali. E’ stato portato in ospedale, ma presto, scrive il Gazzettino, arriverà la denuncia per maltrattamento di animale.


TAG: ,

PER SAPERNE DI PIU'