gatti, cani e altri animali

VIDEO Husky abbandonato in terrazza tra le feci

VIDEO Husky abbandonato in terrazza tra le feci444
VIDEO Husky abbandonato in terrazza tra le feci444

Husky abbandonato in terrazza tra le feci

2x1000 PD

CASTELNOVO DEL FRIULI – Un husky era stato abbandonato sula terrazza di casa a Castelnuovo del Friuli. Il suo padrone era partito per il Portogallo lasciando l’animale solo e abbandonato. Il cane guaiva disperato e i vicini di casa hanno scoperto il motivo di quei lamenti solo arrampicandosi sulla terrazza dove era stato confinato: il povero animale si trovava infatti da tempo senza cibo né acqua. Come scrive Il Gazzettino, nel momento in cui il cane è stato salvato

“Il proprietario era partito da una settimana. Preoccupante anche il livello di sporcizia in cui viveva l’animale. I vicini hanno provveduto a sfamare l’animale e riempire le ciotole d’acqua, oltre ad allertare gli animalisti del Rifugio Tessa e l’Oipa, che hanno denunciato la situazione. Il proprietario dell’animale sarebbe partito per l’estero, lasciando il compito di accudire l’animale a qualcuno che – al momento – non avrebbe mantenuto la sua promessa, mettendo a repentaglio la vita del cane”.

Il Messaggero Veneto citato da You Reporter che ha pubblicato il video del salvataggio, racconta la notizia aggiungendo alcuni particolari:
“Va in Portogallo per due mesi e lascia il suo cane sul terrazzino di casa a Castelnovo del Friuli. Dopo una settimana i vicini hanno sentito i guaiti dell’husky. Allarmati, si sono arrampicati al primo piano della casa per verificare la situazione («I guaiti – hanno raccontato i vicini – sono finiti quando lo abbiamo sfamato»). Era davanti a due ciotole vuote e con tanta sporcizia intorno. «L’husky era senza cibo e mancava anche l’acqua dalle ciotole sulla terrazza – è la testimonianza raccolta da Louise Harris, l’animalista del rifugio Tessa che si è attivata con l’Oipa –. E’ vergognoso questo abbandono».
“La volontaria del rifugio Tessa ha attivato la guardia forestale, poi l’Aas 5 e si è attivata nelle ricerche. «Il proprietario del cane è un dipendente della Base di Aviano – ha precisato Harris –. L’ipotesi è che abbia dato l’incarico di sfamare il cane e il fiduciario non abbia mantenuto la parola. Il nostro obiettivo è quello di garantire al cane un posto sicuro. Si tratta di un husky di circa un anno: affettuoso e in cerca di una persona amorevole che se ne prenda cura. Ci sono arrivate segnalazioni di un caso analogo a San Quirino finito con la morte del cane».
Gli abbandoni di animali sono puniti dalla legge. «Non si possono affidare animali a irresponsabili – Harris chiede la massima tutela per il cane –. Sono pronta ad accogliere l’husky», che intanto resta nella terrazza e viene sfamato dai vicini”.
To Top