Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Collare fa parlare i gatti

LONDRA – Chi possiede un gatto capisce al volo cosa vuole l’animale imparando a leggere il suo comportamento ed anche il modo in cui miagola. Per sapere esattamente cosa sta pensando l’animale, arriva ora un collare che permette al gatto di parlare con una voce umana.

Il Temptations Catterbox viene realizzato con una stampante 3D e permette e si collega tramite Bluetooth ad un telefonino. In questo modo si traducono i miagolii del vostro animale domestico trasformandoli in un discorso. Ciò avviene grazie ad un’app che legge le diverse tonalità della voce del gatto e il modo in cui l’animale emette il suono.

A realizzarlo è l’agenzia pubblicitaria londinese Adam & eve DDB. Il direttore del brand Pete Simmons spiega l’invenzione a Adweek: “Attraverso la nostra ricerca, abbiamo capito che il miagolio di un gatto adulto è il loro modo di comunicare con gli esseri umani. Abbiamo deciso di investire per realizzare un prototipo che ci aiuti a migliorare la comprensione fra gatto e umano. Per la prima volta abbiamo dato una voce umana ad un gatto”.

Il collare registra miagolii dei gatti, li analizza e grazie ad programma li trasforma in voce umana. Al momento non si conosce se il collare riesca a determinare in modo preciso cosa stia dicendo il gatto. L’unica cosa che si può fare al momento è scegliere tra le diverse voci disponibili e questo, a quanto pare basta ad attrarre clienti.

Immagine 1 di 2
  • Collare fa parlare i gatti
  • Collare fa parlare i gatti
Immagine 1 di 2

PER SAPERNE DI PIU'