Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Gatto resta incastrato tra due muri

I soccorritori per liberarlo hanno utilizzato scalpelli, martelli e mazze. Grazie a questi strumenti sono riusciti a sgretolare pezzi di muro per poter estrarre il gatto senza creargli problemi.

SCOTTSDALE (ARIZONA, STATI UNITI) – A Scottsdale in Arizona, un gatto è rimasto intrappolato in una fessura tra due muri. Il micio è rimasto incastrato nella parte più bassa e più stretta.

I soccorritori, per liberarlo hanno utilizzato scalpelli, martelli e mazze. Grazie a questi strumenti sono riusciti a sgretolare pezzi di muro per poter estrarre il gatto senza creargli problemi. Il micio ha 4 anni, ed ha riportato solo alcuni graffi ed escoriazioni per i quali è stato medicato dal veterinario. Ora cerca famiglia dato che è pronto per essere adottato.

Lo scorso novembre, il blog Sad and Useless Humor ci aveva proposto una simpatica carrellata di gatti combina guai con dei simpatici mici finiti incastrati nei posti più impensabili di casa. Pur essendo un animale indipendente, ogni tanto c’è bisogno dell’intervento umano per liberarlo.

Nelle foto i gatti finiscono per restare incastrati nei posti più impensabili: un cestino, un cartone, una busta per contenere l’acqua minerale, sul soffitto di casa. C’è anche uno scatto in cui un gatto è finito all’interno di un grande barattolo di vetro. Non mancano anche quelli che sono rimasti incastrati nei cancelli con il muso completamente schiacciato e uno sguardo rivolto all’obbiettivo che vuole chiedere aiuto mantenendo però quel distacco tipico dei gatti.  Grazie alla voglia che hanno di giocare, un gatto di questa galleria di foto resta invece incastrato in un tubo per innaffiare il giardino. Ce n’è un altro che resta bloccato sul lampadario di casa, un altro con la faccia disperata perché rimasto su un materassino al centro di una piscina (i gatti, come si sa, sono terrorizzati dall’acqua). Sono insomma tutti scatti che mettono in discussione l’infallibilità dei gatti e la loro indipendenza.

 


TAG: ,