Blitz quotidiano
powered by aruba

YOUTUBE Lotta tra lo squalo tigre e lo squalo martello

VENICE – A Venice in Louisiana, un filmato ha ripreso un combattimento tra uno squalo tigre e uno squalo martello. Si tratta di un video molto raro,  pubblicato sul web venerdì scorso.

Dalle immagini sembra che lo squalo tigre abbia avuto la meglio sullo squalo martello. ciò è dovuto al fatto che lo squalo tigre ha una stazza di oltre mille libbre che gli ha permesso di azzannare il “cugino” per poi rilasciarlo per andarsene sulla sua strada.

La persona che ha compiuto le riprese è l’americano William Wall che stava pescando a largo di Venice con la sua imbarcazione.

Come spiega Wikipedia, lo squalo martello

“Si distingue per il capo ampio e spesso, con il profilo anteriore quasi rettilineo ad eccezione di una breve rientranza centrale. È un grande squalo dal corpo robusto, con una colorazione grigio-bruna sul dorso, digradante verso toni più chiari sul ventre. La prima pinna dorsale è molto alta e appuntita, con il margine posteriore arcuato. La pinna anale ha una base molto più ampia di quella della seconda dorsale. Per quanto riguarda le dimensioni, può raggiungere la massima lunghezza di 6 metri e pesare fino a 450 chili, anche se tendenzialmente ha taglie più piccole”.

Lo squalo tigre invece, ha un corpo

“Slanciato e affusolato, che ne denota le qualità di ottimo nuotatore, è sormontato da due pinne relativamente alte; la prima è però poco estesa in lunghezza e anche la seconda, situata in prossimità della coda e opposta all’anale, ha un’estensione piuttosto modesta. La pinna caudale si adatta perfettamente alla forma slanciata del corpo, è falcata e ha il lobo superiore assai più allungato di quello inferiore. Grandi sono le pinne pettorali, il cui margine anteriore giunge fin sotto le ultime fessure branchiali, mentre dimensioni più che modeste hanno le ventrali e il capo termina in un muso largo e arrotondato al disotto del quale si apre la bocca ampia e provvista di denti che denotano chiaramente il carattere di terribile predatore proprio di questo pescecane. Essi hanno tutti eguale forma, sono grandi, con margini affilati e seghettati e presentano una robusta punta triangolare piegata lateralmente all’infuori. Lo squalo tigre raggiunge di solito la lunghezza di 4 o 5 m nelle femmine, ma è possibile trovare esemplari maschi che raggiungono e superano i 6 m”.

Immagine 1 di 4
  • La lotta tra lo squalo tigre e lo squalo martello (7)
Immagine 1 di 4

PER SAPERNE DI PIU'