Libri

Giorgio Pressburger è morto. Scrittore, drammaturgo, regista

giorgio-pressburger-morto

Giorgio Pressburger è morto. Scrittore, drammaturgo, regista

ROMA – Giorgio Pressburger è morto. Scrittore, drammaturgo, regista. Lo scrittore e drammaturgo Giorgio Pressburger è morto oggi. Nato a Budapest 80 anni fa, viveva da decenni a Trieste. Di da genitori ebrei, entrambi di ascendenze slovacche, riuscì con la famiglia a sfuggire le persecuzioni naziste.

Una vita ricca di produzioni, dalla letteratura alla regia lirica, dalla politica alla direzione artistica di festival come il Mittelfest di Cividale. “Un bilancio personale assolutamente positivo – citiamo una intervista di Pressburger – per me anche incredibilmente positivo, non ci avrei mai creduto che mi succedessero tutte le cose buone che ho fatto. Mi ritengo fortunato, certe volte mi sono ritrovato in mezzo a cose alle quali non avrei mai pensato, non mi rendevo conto di ciò che mi capitava”.

Tra i ricordi più belli “sicuramente il lavoro alla Scala con il Castello di Barbablù di Bela Bartok (nel 1977 ndr): se uno ci si immerge si rende conto della complessità di quest’opera. Ma anche l’Atem di Franco Donatoni (1985), avvenimenti che chi non ha visto non può rendersi conto quanto siano complicati. Enormi soddisfazioni, non per il relativo successo ma soprattutto per la consapevolezza di intervenire in quel che succede nel mondo”.

To Top