Libri

Roberto Saviano cittadino onorario, ma Ravenna ancora lo aspetta, lui la snobba…

Roberto Saviano cittadino onorario, ma Ravenna ancora lo aspetta, lui la snobba...

Roberto Saviano cittadino onorario, ma Ravenna ancora lo aspetta, lui la snobba…

ROMA – Roberto Saviano cittadino onorario, ma Ravenna ancora lo aspetta, lui la snobba… Mentre in Emilia Romagna riempie palazzetti gremiti di studenti, a Cesena, a Forlì dove pure era stato criticato per la precedente presentazione “a pagamento” dell’ultimo libro in uscita, la città di Ravenna, o almeno l’opposizione comunale, si sente offesa da Roberto Saviano.

Succede infatti, ci informa Raffaele Porrisini su Italia Oggi, che è dal 2009, quando gli fu conferita, che non ha ancora ritirato la cittadinanza onoraria. E non lo farà nemmeno quando tornerà a Ravenna l’11 aprile per il Festival della Scrittura dove proseguirà il tour promozionale di “La paranza dei bambini”, ultima fatica letteraria.

2x1000 PD

Per il consigliere comunale di Forza Italia Alberto Ancarani questo è un affronto alla città, non poteva trovare un minuto per ricevere l’alta onorificenza? La cittadinanza, chiede Arcarani al sindaco, gli andrebbe revocata, non la merita, tanto più che ufficialmente non gli è mai stata consegnata.

Per il sindaco democratico Michele De Pascale, rispondendo all’interrogazione del consigliere forzista, Roberto Saviano è oggi a tutti gli effetti cittadino onorario di Ravenna (sebbene un regolamento successivo stabilisca la validità dell’onorificenza dopo la consegna ufficiale) e quanto all’indisponibilità di Saviano a una cerimonia essa dipende unicamente da fattori logistici legati al complicato apparato di sicurezza che lo protegge.

To Top