Media

Ask.fm, mondo magico/tragico: “Ingozzati di candeggina”, “Sei supermega bella”

Magico/tragico mondo di Ask.fm: "Ingozzati di candeggina", "Sei supermega bella"

Magico/tragico mondo di Ask.fm: “Ingozzati di candeggina”, “Sei supermega bella”

ROMA – Domanda e risposta, tu chiedi e qualche altro utente spiega, con messaggio, foto, video, app. Utenti anche anonimi, non solo amici e conoscenti. Ask.fm, social network molto apprezzato e usato dagli adolescenti di tutto il mondo, è stato recentemente definitivo il “paradiso degli stalker”, proprio perchè la funzione dell’anonimato garantisce a molti utenti la sensazione di impunità. E molti con gli insulti e le persecuzioni vanno giù pesante.

Così pesante che il 2 agosto, cronaca recentissima, la ragazzina inglese Hannah Smith, 14 anni, si è uccisa impiccandosi. A suo dire, non reggeva più gli insulti e le persecuzioni che le arrivavano, appunto, sul suo profilo Ask.fm.

Cosa si dicono gli adolescenti su questo social? Probabilmente quello che si dicono anche su Facebook e Twitter, ma qui c’è anche la funzione anonimato. Adescamenti triviali, per esempio: “Sei supermega bella!!”, “grazie dolce anonimo”, “te la depili?”, “secondo te??”. Scambi di questo tenore ma anche insulti più pesanti.

Ad Hannah Smith sono arrivati messaggi come questi: “Vacca”, “Ucciditi, saranno tutti più felici”, “Ingozzati di candeggina”, “A nessuno importerà se muori, cretina”. E via, in un vortice pesante da sopportare se hai solo 14 anni. E l’unica alternativa alla rabbia e alla vergogna che ti viene in mente è una corda. E non spegnere il pc o cancellarti da ogni social network.

To Top