Media

Beppe Grillo e i giornalisti da “vomito”, la condanna dell’Ordine

Beppe Grillo e i giornalisti da "vomito", la condanna dell'Ordine

Beppe Grillo e i giornalisti da “vomito”, la condanna dell’Ordine

ROMA – L’Ordine nazionale dei giornalisti condanna gli ultimi, ennesimi, insulti di Beppe Grillo nei confronti dei cronisti. In una nota l’Odg scrive di essere “suo malgrado costretto a commentare le gravi e vergognose dichiarazioni di Beppe Grillo. I continui insulti da lui rivolti ai giornalisti non fanno onore a chi afferma di voler moralizzare la politica”.

Replicando all’affondo di mercoledì del leader M5S, che si è rivolto ai giornalisti dicendo loro “vi mangerei solo per il gusto di vomitarvi”, l’Ordine sottolinea: “Il fatto che questi ‘apprezzamenti’ così offensivi siano stati rivolti anche ai nostri precari costituisce un’aggravante. L’aggressione verbale nei confronti di un’intera categoria impone a chi la rappresenta di puntualizzare alcuni aspetti che, probabilmente, sfuggono al leader di una delle più importanti forze politiche del nostro Paese. I giornalisti non svolgono la loro attività nel modo sbandierato da Grillo con frasi banalmente propagandistiche e offensive. I giornalisti si limitano a riportare i fatti, rispondono a un codice deontologico e informano correttamente l’opinione pubblica. Il leader del Movimento 5 Stelle è riuscito a toccare livelli di maleducazione difficilmente ipotizzabili. Il futuro ci dirà se è vero o no che non c’è limite al peggio”.

To Top