Media

Bollette e costi del telefono: nuovi diritti per gli utenti

Bollette e costi del telefono: nuovi diritti per gli utenti

Bollette e costi del telefono: nuovi diritti per gli utenti

ROMA – Nuovi diritti per tutti coloro che hanno un telefono fisso o un cellulare. L’Autorità per la Garanzia nelle Comunicazioni, spiega Alessandro Galati sul sito La Legge per tutti, ha stabilito che per i telefoni fissi la bolletta deve essere mensile, e non arrivare ogni quattro settimane. E che gli utenti devono avere sempre la possibilità di conoscere il credito sul loro telefonino con scheda ricaricabile.

Le misure entreranno in vigore entro novanta giorni. La prima riguarda la bolletta per gli utenti della telefonia fissa: se l’utente ha con la stessa compagnia un contratto anche per i servizi di telefonia mobile, allora la fatturazione dei costi di entrambi i servizi deve essere mensile.

La nuova delibera dell’Autorità riguarda anche i servizi di telefonia mobile prepagati e ricaricabili e stabilisce che gli utenti devono poter conoscere il proprio credito residuo in qualunque momento e in modo gratuito, quindi, spiega La Legge per tutti, attraverso

un accesso riservato, protetto e sicuro da una pagina web;
da una applicazione installabile gratuitamente sul proprio smartphone;
da un messaggio Sms informativo senza costi aggiuntivi, che può essere inviato dal servizio clienti della compagnia presso la quale si è abbonati oppure può essere richiesto direttamente dall’utente digitando un codice alfanumerico sulla tastiera del proprio telefono.

Nel caso in cui la compagnia telefonica utilizza un rinnovo delle offerte di telefonia mobile con cadenza diversa da quella mensile, deve avvisare il proprio utente con un messaggio sms gratuito e comprensibile in cui comunica il rinnovo.

 

 

To Top