Media

Donald Trump, la sua anima nera nel documentario “The Nazi Hustle”

Donald Trump, la sua anima nera nel documentario "The Nazi Hustle"

Donald Trump, la sua anima nera nel documentario “The Nazi Hustle”

ROMA –  “The Nazi Hustle: L’anima nera di Donald Trump” è il documentario di Riccardo Valsecchi che, grazie a una strategia distributiva coordinata tra Repubblica.it, Mymovies e Cineama, uscirà in concomitanza con le elezioni presidenziali americane. Sarà trasmesso su Nuovo Cinema Repubblica domenica 6 novembre alle ore 21.00 e sarà poi disponibile per gli abbonati di MYmovieslive a partire dal 7, mentre dal 7 al 9 novembre sarà distribuito nei cinema da Cineama. Il tutto grazie al supporto della FNSI – Federazione Nazione Stampa Italiana.

Oggi pomeriggio, 2 novembre, ne parleranno su Repubblica TV Laura Pertici, vice capo redattore di La Repubblica, Paolo Butturini, della segreteria Fnsi, e Marco Visalberghi, produttore. Sarà l’occasione per presentare in anteprima alcuni estratti del documentario.

In prossimità dei risultati della corsa alla Casa Bianca, che vede da un lato Donald Trump e dall’altro Hillary Clinton, il documentario affronta in modo circostanziato l’oscura ipoteca neonazista sulle prossime elezioni presidenziali americane a carico di Donald Trump, che oggi può contare sull’imbarazzante appoggio di David Duke, leader dei neonazisti americani.

Ex Gran Maestro del Ku Klux Klan, antisemita e negazionista convinto sostenitore della supremazia bianca, Duke ha trascorso tre anni in Italia per riunire l’estrema destra europea. È ricomparso sulla scena come candidato al Senato ed è convinto sostenitore di Trump.

Attraverso preziose testimonianze di esperti internazionali, membri della polizia e attivisti neonazisti, l’autore fornisce una chiara testimonianza del ruolo di David Duke nell’istigazione di azioni criminali a sfondo razzista. Dal documentario emerge un sottobosco di connessioni politiche e attività illegali che hanno sostenuto Duke durante la sua permanenza in Europa. Tra questi: ufficiali dell’esercito italiano, politici e parlamentari europei, esponenti di gruppi come Hezbollah e il World National Conservative Movement.

Associazione, quest’ultima, che riunisce tutti i gruppi di estrema destra occidentali con la terrificante strategia di creare un impero mediatico online attraverso il quale diffondere paura, odio razziale e controinformazione di natura complottistica volta a creare un clima di sfiducia nella democrazia e ad identificare nella causa antisemita la soluzione a tutti i mali.

To Top