Blitz quotidiano
powered by aruba

Eni lancia Instagram e Google+: sempre più social

Eni integra la sua presenza sui social network aprendo i profili Instagram e Google+. E intanto sta per lanciare il social media lab.

ROMA – Eni integra la sua presenza sui social network aprendo i profili Instagram e Google+, ma la sua corsa non si ferma qui. Per continuare a esplorare le opportunità offerte dalla disintermediazione digitale, Eni vuole dare vita a un progetto di social media lab: un’area sperimentale per comprendere gli scenari futuri e sviluppare nuovi linguaggi e metodologie di comunicazione, con l’obiettivo di posizionare l’azienda come top player nell’innovazione a 360°. I primi touch point interessati da questo esperimento sono Storify e This. Nel futuro potrebbe esserci spazio per Whatsapp e Telegram.

Il progetto Instagram è un’operazione home made del social media team Eni; obiettivo raccontare le storie dei workers e mettere le persone al centro dell’azienda, attraverso un racconto iconografico dettagliato e minuzioso. Quattro i filoni del racconto: sostenibilità, innovazione, eventi e worker.

A settembre la società aveva aperto ufficialmente la sua Global Page di Facebook. L’approdo sul social network più diffuso ed utilizzato per accrescere e migliorare il dialogo con gli stakeholder. Eni continua in questo modo la sua trasformazione nel modo di comunicare e farsi conoscere, raccontando il mondo dell’energia, della sostenibilità ambientale, dell’innovazione e della tecnologia attraverso gli strumenti di comunicazione on-line più attuali. L’approccio storytelling si integra perfettamente con la nuova strategia di comunicazione Eni, iniziata qualche mese fa con il lancio di Eniday: il blog aziendale alimenta i siti della galassia digitale e i social media del gruppo, raccontando le storie d’energia a un pubblico italiano ed internazionale.

Un’opportunità per parlare in prima persona con gli utenti, creando una community, grazie a racconti che abbiano un valore perché accompagnati dall’esperienza e della competenza di aziende come quella del cane a sei zampe che lavorano sul campo. La pagina Global di Facebook arricchisce quindi l’universo digital e social di Eni, caratterizzato dal sitoeni.com, dai canali aziendali Twitter, Linkedin, Flickr, Pinterest, Slideshare, enivideochannel su Youtube. Grazie a tutti questi strumenti Eni racconta con creatività le nuove frontiere del settore e le storie delle persone che ogni giorno lavorano con passione per l’azienda.