Media

Facebook, la mappa da consultare prima di commentare

ROMA – “Parla solo se informato“. Questo il succo di una mappa concettuale che in queste ore impazza sui social. Una mappa che ogni utente è invitato a consultare prima di commentare a sproposito su Facebook. L’ha disegnata Federico Cerioni, marchigiano esperto nel campo della comunicazione e del web.

“Per lavoro monitoro spesso le conversazioni sui social – ha spiegato – e ho riscontrato una brutta tendenza: troppa gente commenta senza leggere, informarsi o ragionare”. Federico si rifa anche al neologismo coniato nei giorni scorsi da Enrico Mentana che tanto successo ha riscosso in rete: “Siamo nei giorni della discussione sul termine webete, quindi gli punti di riflessione non mancano”.

Ma cosa ha di straordinario la sua mappa concettuale? Puro buon senso. Ma per seguirla occorre armarsi di una buona dose di pudore e umiltà: al centro c’è l’informazione che dovrebbe essere l’hardcore di ogni discussione sensata. Il diagramma si dirama in più bivi a seconda delle asimmetrie informative di chi sta per dire la sua a proposito di un qualsiasi argomento. L’alternativa, se non si hanno il tempo o la voglia di colmare le proprie lacune, è una sola: “Sto zitto”.

 

To Top