Media

Facebook, stretta sulle fake news: chiusi 30mila account. Le 10 regole per difendersi

Facebook, stretta sulle fake news: chiusi 30mila account. Le 10 regole per difendersi

Facebook, stretta sulle fake news: chiusi 30mila account. Le 10 regole per difendersi

ROMA – Lotta alle fake news e alle bufale sul web, Facebook ha sospeso 30mila account falsi in Francia, in un giro di vite contro la disinformazione, lo spam e le notizie false che spesso sono diffuse attraverso profili e pagine non attribuibili a persone reali.

La notizia, che arriva a dieci giorni dalle elezioni presidenziali francesi, è resa nota da Facebook all’interno di un post in cui annuncia miglioramenti nei sistemi usati per individuare gli account non autentici.

“Ci aspettiamo che questi cambiamenti riducano la diffusione di spam, disinformazione e altri contenuti ingannevoli che spesso sono condivisi dai creatori di account falsi”, si legge nel messaggio del social. “In Francia, ad esempio, tali miglioramenti ci hanno permesso di agire contro più di 30mila account falsi”.

Sebbene sia impossibile rimuovere ciascun account non autentico presente sul social, Facebook punta a incrementare la propria efficacia dando priorità “alla rimozione di account con l’impronta più grande, un’elevata attività e un’ampia portata. Questo sforzo – conclude la società – è complementare ad altre iniziative annunciate in precedenza, volte a ridurre la diffusione di disinformazione e notizie false”.

Anche in Italia Facebook ha diffuso un elenco in dieci punti che spiega come riconoscere notizie false e bufale.

  1. Non ti fidare dei titoli: le notizie false spesso hanno titoli altisonanti scritti tutti in maiuscolo e con ampio uso di punti esclamativi. Se le affermazioni contenute in un titolo ti sembrano esagerate, probabilmente sono false.
  2. Guarda bene l’URL: un URL fasullo o molto simile a quello di una fonte attendibile potrebbe indicare che la notizia è falsa. Molti siti di notizie false si fingono siti autentici effettuando cambiamenti minimi agli URL di questi siti. Puoi accedere al sito per confrontare l’URL con quello della forma attendibile.
  3. Fai ricerche sulla fonte: assicurati che la notizia sia scritta da una fonte di cui ti fidi e che ha la reputazione di essere attendibile. Se la notizia proviene da un’organizzazione che non conosci, controlla la sezione “Informazioni” della sua Pagina per scoprire di più.
  4. Fai attenzione alla formattazione: su molti siti di notizie false, l’impaginazione è strana o il testo contiene errori di battitura. Se vedi che ha queste caratteristiche, leggi la notizia con prudenza.
  5. Fai attenzione alle foto: le notizie false spesso contengono immagini e video ritoccati. A volte le immagini potrebbero essere autentiche, ma prese fuori contesto. Puoi fare una ricerca dell’immagine o della foto per verificarne l’origine.
  6. Controlla le date: le date degli avvenimenti contenuti nelle notizie false potrebbero essere errate e la loro cronologia potrebbe non avere senso.
  7. Verifica le testimonianze: controlla le fonti dell’autore per assicurarti che siano attendibili. La mancanza di prove o il riferimento a esperti di cui non viene fatto il nome potrebbe indicare che la notizia è falsa.
  8. Controlla se le altre fonti hanno riportato la stessa notizia: se gli stessi avvenimenti non vengono riportati da nessun’altra fonte, la notizia potrebbe essere falsa. Se la notizia viene proposta da fonti che ritieni attendibili, è più probabile che sia vera.
  9. La notizia potrebbe essere uno scherzo: a volte può essere difficile distinguere le notizie false da quelle satiriche o scritte per divertire. Controlla se la fonte è nota per le sue parodie e se i dettagli e il tono della notizia ne rilavano lo scopo umoristico.
  10. Alcune notizie sono intenzionalmente false: usa le tue capacità critiche quando leggi le notizie online e condividile solo se non hai dubbi sulla loro veridicità.
To Top