Media

Fake news, bufale e post verità: Il convegno di Socialcom alla Camera dei Deputati

Fake news, bufale e post verità: Il convegno di Socialcom alla Camera dei Deputati

Fake news, bufale e post verità: Il convegno di Socialcom alla Camera dei Deputati

ROMA – Dopo il successo delle precedenti 3 edizioni, torna a Roma – il 10 maggio alla Camera dei Deputati – l’appuntamento dell’anno con il mondo dei social #SocialCom17 – La Comunicazione al Tempo dei Social, il convegno dedicato all’analisi del rapporto tra social media, comunicazione e informazione che vedrà la Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini e altri leader politici, rappresentanti istituzionali, giornalisti, manager delle più importanti aziende presenti nel territorio nazionale, comunicatori, blogger e influencer confrontarsi sul tema “Verità, post-verità, alternative fact. Lo storytelling diviene realtà?”.

#SocialCom17 è organizzato da Fondazione EYU e da SocialCom, in collaborazione con Ferpi, Festa della Rete e con l’Ordine dei Giornalisti, che rilascerà crediti formativi agli oltre 200 giornalisti già iscritti al convegno.

Luca Ferlaino, fondatore e socio di SocialCom, spiega che “la maggior parte degli italiani socializza, investe e soprattutto si informa attraverso i social network, per questo motivo non possiamo più considerare i social meri strumenti di interazione ma veri e propri media. Dall’esigenza di provare a regolamentare i social network nasce l’idea di porre l’attenzione sul tema delle fake news con l’obiettivo di educare i fruitori, siano essi privati, aziende o media, ad un uso sempre più consapevole, da un lato, e di trovare soluzioni efficaci che impediscano a monte la diffusione delle bufale, dall’altro”.

Quest’anno il convegno, infatti, accende il dibattito sulle nuove forme di diffusione delle notizie, indagando il rapporto tra media tradizionali e social network, scoprendo come verificare l’attendibilità delle fonti e spiegando come avviene la formazione del consenso. La nuova edizione pone l’accento sulle “post verità”, più comunemente dette “bufale”, che talvolta riuscendo ad influenzare le scelte degli italiani e condizionando persino la vita politica ed economica del Paese.

Grazie al contest “Dalla Rete al Parlamento”, tutti gli utenti interessati potranno inviare, tramite la mail [email protected] o andando sul sito www.socialcomitalia.com, un proprio contributo scritto sui temi trattati durante il convegno, tali contributi saranno pubblicati sulla rivista on-line SocialCom e 4 di loro, selezionati da una giuria di qualità, apriranno i tavoli del prossimo convegno #SocialCom18.

IL PROGRAMMA, GLI OSPITI E I TEMI

Aprirà il convegno Laura Boldrini, Presidente della Camera dei Deputati, poi il Direttore del Tg La7 Enrico Mentana interverrà sul tema “Le fake news avvelenano la democrazia, come la post-verità influisce sulla vita delle persone e degli Stati. I Protagonisti raccontano lo scenario”.

Elisabetta Sterni, al centro della cronaca degli scorsi mesi per la diffusione di un video personale tramite WhatsApp, racconterà la propria storia dando testimonianza di come il web possa distruggere una vita.

Seguiranno gli interventi di Diego Ciulli, Policy Manager di Google, Andrea Ceron di Voices from the blogs, rispettivamente sul ruolo di Google rispetto alla qualità dell’informazione on-line e sulla società dell’informazione e della credulità.

Animeranno il dibattito “Post-verità e formazione del consenso. Come la diffusione di notizie in rete influenza la democrazia” Gianluca Galletti (Ministro dell’Ambiente), Roberto Giachetti (Vice Presidente Camera Dei Deputati), Francesco Nicodemo (Ufficio Presidenza del Consiglio dei Ministri), Gennaro Migliore (Sottosegretario al Ministero della Giustizia), Ernesto Carbone (Partito Democratico), Antonio Palmieri e Laura Ravetto (Forza Italia).

Firme importanti del giornalismo italiano come Gianni Riotta (Corriere della Sera), Peter Gomez (Il Fatto Quotidiano), Jacopo Iacoboni (La Stampa), Annalisa Chirico (Il Foglio), Federico Ferrazza (Wired), Emiliano Fittipaldi (L’Espresso) si confronteranno, invece, sul tema “Informazione e post-verità. Quale ruolo spetta ai giornalisti?”.

Post-verità. Come le aziende possono difendersi dalle “bufale”, in questa tavola rotonda la voce delle aziende del Paese è rappresentata da Pier Donato Vercellone (Presidente Ferpi), Daniele Chieffi (Head of social media management and digital pr Eni), Tullio Camiglieri (Responsabile Comunicazione Tivùsat), Piero Tatafiore (Responsabile Comunicazione Corporate Gruppo Industriale Maccaferri), Andrea Prandi (Presidente Smartitaly), Cristina Broch (Public Affair and Communication Director Coca Cola Italia), Simonetta Giordani (Manager, ex Sottosegretario di Stato al Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo).

Chiuderanno il convegno blogger e influencer come Salvatore Aranzulla, Benedetto Motisi, Gianluca Neri, Riccardo Scandellari, Rachele Zinzocchi, Riccardo Esposito, Pier Luca Santoro.

Fake news, bufale e post verità: Il convegno di Socialcom alla Camera dei Deputati

Fake news, bufale e post verità: Il convegno di Socialcom alla Camera dei Deputati

To Top