Blitz quotidiano
powered by aruba

Fnsi piange Pannella e si stringe attorno a Ersilio Mattioni

ROMA – “Con Marco Pannella scompare uno dei più grandi protagonisti delle battaglie per i diritti civili e le libertà in Italia e nel mondo”. Lo affermano, in una nota, Raffaele Lorusso e Giuseppe Giulietti, segretario generale e presidente della Fnsi. “In questo momento di grande tristezza – dicono – ci stringiamo ai colleghi di Radio Radicale che con lui hanno condiviso le battaglie per la libertà di espressione e la libertà di informazione”.

Ma la Federazione Nazionale della Stampa si è occupata anche di altro. “Vicinanza e solidarietà al collega direttore dell’Altomilanese Liberastampa e collaboratore del Fatto Quotidiano Ersilio Mattioni, vittima negli ultimi mesi di diversi episodi di intimidazione per via della sua attività di denuncia del malaffare in Lombardia”, affermano Lorusso e Giulietti. “Chi, come Mattioni, svolge il proprio dovere di informare i cittadini e di illuminare le periferie della corruzione e dell’illegalità – proseguono – deve sapere in ogni momento di avere accanto a sé le istituzioni della categoria, insieme con il sostegno dell’opinione pubblica, che proprio grazie a quel lavoro ha la possibilità di conoscere vicende che senza l’impegno e il sacrificio dei cronisti rimarrebbero nascoste. Chiediamo alle autorità di intervenire per dare al collega la necessaria protezione e agli inquirenti di far presto ad assicurare alla giustizia chi vorrebbe imbavagliarlo”.