Media

Forza Nuova: “Meningite, tutti sappiamo…”. Il post bufala che Facebook non rimuove

forza-nuova-meningite

Il post pubblicato su Facebook da Forza Nuova

ROMA – Il movimento di estrema destra “Forza Nuova” pubblica su Facebook un volantino in cui accusa i migranti per gli ultimi casi di meningite che si sono registrati in questi giorni in varie regioni italiane. E su Facebook in molti hanno protestato chiedendo la rimozione del contenuto. Ma Facebook, almeno fino ad oggi, ha deciso di non rimuovere il post. Scatenando ulteriori proteste.

Nel post, delirante, di Forza Nuova, si legge che”le continue invasioni provenienti dall’Africa portano con sé, oltre alle sciagure terroristiche e sociali, gravi malattie che mettono in serio pericolo la salute pubblica”. Il post è poi accompagnato dall’immagine di un uomo che si tocca le tempie e da un messaggio: “Meningite. Tutti sappiamo da dove arriva. Basta accoglienza killer”.

In realtà, secondo Adriano Lazzarin, primario di Malattie Infettive dell’Ospedale San Raffaele di Milano, l'”accoglienza killer” non esiste: “tra le ondate migratorie e i casi di meningite registrati in Italia – dice – non c’è nessun collegamento per due motivi: prima di tutto, perché in Africa è diffuso il meningococco di tipo A, mentre da noi si sono verificati finora soltanto casi di infezione riconducibili ai ceppi B e C. Bisogna poi considerare – continua Lazzarin – che il meningococco non lo “importiamo” dall’Africa, ma è già presente in Italia: secondo l’Istituto Superiore di Sanità nel nostro paese ci sono tra i 5 e i 10 milioni di portatori sani di meningococco. Quindi è  molto più probabile essere contagiati da un italiano piuttosto che da un migrante”.

 

 

To Top