Blitz quotidiano
powered by aruba

iPhone bloccato dopo aggiornamento iOS 9.3: come risolvere

ROMA – Interrotto l’aggiornamento a iOS 9.3 per i vecchi dispositivi Apple a causa di una serie di problemi. Il primo fra tutti è la mancata attivazione per il quale gli esperti della Apple avevano stilato un documento di supporto ufficiale con ben tre possibili soluzioni. Tuttavia si tratta di una sospensione momentanea in quanto gli ingegneri sono già a lavoro su una nuova build di iOS 9.3 che non presenti questi problemi: per iPad 2 è già stata rilasciata.

In rete si sono immediatamente moltiplicate le segnalazioni di utenti che non riescono a attivare il loro iPhone, iPad o iPod Touch dopo aver aggiornato a iOS 9.3. Una procedura che se non portata a termine lascia in uno stato praticamente inutilizzabile il dispositivo di turno, bloccato per l’appunto nella finestra di richiesta delle credenziali iCloud.

In un primo momento si pensava a un sovraccarico dei server Apple, ma la questione ha interessato sia i dispositivi più datati e in questi giorni anche quelli più recenti e convincendo gli esperti di Cupertino a stilare un documento ufficiale per aiutare gli utenti a risolvere. Vale la pena, quindi, analizzare nello specifico le soluzioni indicate da Apple.

La prima soluzione riguarda gli utenti in cui le credenziali dell’Apple ID non corrispondono a quelle dell’utente Apple: si consiglia di accedere al portale iCloud.com direttamente dal proprio personal computer. La pagina che si aprirà chiederà le credenziali iCloud che una volta inserite consentiranno di accedere al profilo dell’utente. Quindi basterà accedere alle impostazioni e verificare che il dispositivo che si intende attivare sia tra quelli riportati nei “miei dispositivi”. Se non dovesse esserci, infatti, potrebbe essere semplicemente collegato ad un altro account iCloude, pertanto il consiglio di Cupertino è quello di verificare tutti gli account Apple controllati dall’utente.

Seconda soluzione: se il dispositivo che si intende attivare è presente nei “miei dispositivi” su iCloud.com il consiglio è quello di collegarlo attraverso il cavo fornito nella confezione di vendita al proprio personal computer. Da qui avviare l’ultima versione di iTunes e dalla barra di navigazione presente in alto selezionare il dispositivo iOS soluzione. A questo punto iTunes dovrebbe restituire sullo schermo la finestra di attivazione dove, al pari di quella visibile sullo schermo dell’iPhone, dell’iPad o dell’iPod Touch di turno, saranno richieste le credenziali di accesso all’account Apple: nome utente e password. Una volta inserite premere il pulsante continua per procedere con l’attivazione.

Terza soluzione: se iTunes non dovesse portare a termine l’attivazione restituendo errore, l’ultimo passaggio da fare è quello di disattivare il blocco attivazione sul dispositivo iOS. Per farlo è necessario spegnere il dispositivo con iOS interessato dal problema e accedere al portale iCloud.com direttamente dal proprio personal computer. Come per le precedenti soluzioni, si aprirà la finestra che richiederà le credenziali di accesso. Una volta inserite basterà aprire l’applicazione web “trova il mio iPhone” dall’icona dedicata, fare click sul menu in alto a destra “tutti i miei dispositivi” e selezionare quello che non si riesce ad attivare. Tra le opzioni emerse sulla pagina andrà selezionata quella “rimuovi dalle opzioni dell’account e confermare”. A questo punto sarà possibile accendere il dispositivo e seguire le istruzioni sullo schermo per completare la procedura di attivazione.

 

 


TAG: , , ,