Media

Pakistan colonia cinese sulla nuova “via della seta”? Intanto un giornale da 60 mila copie

Pakistan colonia cinese sulla nuova "via della seta"? Intanto un giornale da 60 mila copie

Pakistan colonia cinese sulla nuova “via della seta”? Intanto un giornale da 60 mila copie

ROMA – “Huashang“, il primissimo settimanale cinese in Pakistan, con la sua ventunesima edizione, pubblicata questa settimana, ha avuto un seguito di circa 60.000 lettori, secondo quanto riferito da BBC Urdu.

Nel settimanale, che esce ormai da 2 anni, lavorano sia pakistani che cinesi, la sede è nella capitale con personale che parla in mandarino, viene servito tè verde e alle pareti spiccano poster della cultura cinese, riporta The Express Tribune.

“Hua” significa fiore e “Shang” attività, ma il nome del giornale di fatto vuol dire “pura attività”: ogni settimana vengono stampate 5.000 copie.

Rama, la direttrice, afferma che l’attenzione del settimanale è focalizzata sulle transazioni commerciali tra Pakistan e Cina, ma la politica editoriale include anche l’importanza del turismo e dei legami culturali dei due paesi. Rama ha inoltre aggiunto che per lei, l’inserimento nella società pakistana è stato più facile di quanto immaginasse.

Il settimanale è pubblicato anche in lingua inglese e il comitato di redazione vorrebbe trasformarlo in un quotidiano.
Arsalan Raza, redattore, sostiene che in Pakistan vivono circa 400.000 cinesi e circa 25.000 risiedono a Islamabad e aggiunge che nel Paese il settimanale ha un enorme seguito di lettori.

To Top