Media

Palermo, minacce a Salvo Palazzolo. Fnsi: “Siamo vicini al cronista di Repubblica”

Palermo, minacce a Salvo Palazzolo. Fnsi: "Siamo vicini al cronista di Repubblica"

Palermo, minacce a Salvo Palazzolo. Fnsi: “Siamo vicini al cronista di Repubblica”

ROMA – “Siamo vicini al giornalista Salvo Palazzolo, collega della redazione di Repubblica di Palermo vittima di minacce recapitategli in una lettera anonima, e lo esortiamo a continuare con coraggio e perseveranza nel lavoro che, è evidente, quanto più dà fastidio ad alcuni, tanto più è utile alla collettività dei lettori. Invitiamo le autorità ad individuare con solerzia gli autori del meschino gesto e ad assicurare ai cronisti di poter lavorare con serenità e in piena sicurezza”. Lo affermano, in una nota, il segretario generale e il presidente della Fnsi, Raffaele Lorusso e Giuseppe Giulietti.

Stamattina è stata recapitata per posta in redazione a Palermo una lettera anonima scritta al pc con minacce al cronista di Repubblica.

Nella missiva indirizzata a lui al giornale si intima di “finirla cu Borgo Vecchio” e di dire a “Nicola Aiello di tenersi basso a settembre”. In autunno verrà infatti pronunciata la sentenza del processo scaturito dall’operazione Panta rei sulle cosche palermitane. Il processo si svolge in abbreviato davanti al gup Aiello. La Procura di Caltanissetta ha aperto un’indagine sull’intimidazione.

San raffaele
To Top