Media

Paola Rubbi, morta giornalista storica del Tgr Emilia-Romagna

Paola Rubbi, morta giornalista storica del Tgr Emilia-Romagna

Paola Rubbi, morta giornalista storica del Tgr Emilia-Romagna (foto Ansa)

BOLOGNA – Morta Paola Rubbi, giornalista all’Avvenire d’Italia (poi Avvenire) e quindi alla Rai, per anni volto e conduttrice – dalla sua nascita nel ’79 – del Tgr dell’Emilia-Romagna. Aveva 83 anni. Aveva esercitato la professione di avvocato e aveva anche insegnato diritto in un istituto per ragionieri prima di dedicarsi al giornalismo, cui ha riservato gran parte della sua vita. Professionista dal 1967, è stata tra l’altro presidente dell’Associazione stampa dell’Emilia-Romagna (Aser), componente della giunta nazionale Fnsi e del collegio dei probiviri, componente del cda e del Collegio dei sindaci della Casagit, la Cassa di assistenza sanitaria integrativa dei giornalisti. E’ stata inoltre autrice, o coautrice (spesso con Oriano Tassinari Clò), di libri e pubblicazioni su Bologna, la sua storia e il suo territorio.

“Con la scomparsa di Paola Rubbi viene meno una voce storica del giornalismo emiliano-romagnolo. La sua carriera, vissuta intensamente nelle testate di informazione così come negli organismi professionali, ha sempre messo in evidenza un grande amore per il lavoro e un legame autentico con il territorio appenninico. Ai suoi familiari i miei più sinceri sentimenti di cordoglio”. Lo afferma il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti.

To Top