Media

Rai: assemblea Raisport proclama sciopero il 9 aprile

Rai: assemblea Raisport proclama sciopero il 9 aprile

Rai: assemblea Raisport proclama sciopero il 9 aprile

ROMA – Rai: assemblea Raisport proclama sciopero il 9 aprile. L’assemblea di Raisport dopo l’incontro – interlocutorio e senza alcuna certezza – con l’azienda e il direttore di testata Gabriele Romagnoli ha deciso di programmare una giornata di sciopero il 9 aprile. E’ quanto afferma il cdr di Raisport e il fiduciario. “La chiusura di Raisport2, con la conseguente riduzione degli spazi in palinsesto – prosegue la nota -, ha portato alla perdita di eventi e discipline che da sempre fanno parte della cultura sportiva del paese e della cultura del servizio pubblico. Chiusura decisa dalla precedente direzione generale e dalla precedente direzione di testata, ma che nonostante i dubbi espressi a suo tempo dalla rappresentanza sindacale non ha avuto inversione di rotta neanche in questa fase”.

“I tagli al budget di testata aggravano la situazione della contrazione degli eventi stessi, nonché quella delle condizioni del racconto di ciò che è ancora in essere. La scomparsa dello sport da una delle reti generaliste (Rai3) è inaccettabile sempre nell’ottica del servizio pubblico. Il processo di digitalizzazione, cominciato sotto l’impulso di questa direzione, accusa comunque ritardi gravissimi rispetto ai tempi inizialmente previsti dall’azienda. Tanto che a oggi non si conosce la data del completamento”.

“I mezzi obsoleti di Roma e Milano non garantiscono più una regolare messa in onda del prodotto. Il tutto in un contesto in cui la concorrenza si fa sempre più agguerrita e la nostra testata non sembra fare il necessario per contrastarla, neanche dopo le sollecitazioni giunte dalle votazioni – ultima delle quali il 18 novembre – in cui la redazione e’ stata chiamata a esprimersi”.

La Rai, un pezzo alla volta, ha perso tutti i diritti sportivi delle grandi manifestazioni, finendo per trasmettere poche cose. Lo stesso direttore generale della Rai, Antonio Campo Dall’Orto, in commissione di Vigilanza aveva messo le mani avanti proprio su questo tema. Nonostante questo, come noto, si sta cercando di portare in palinsesto la Champions League per i prossimi tre anni con un accordo con Sky. (CalcioFinanza)

To Top