Media

Rai caos, le star con la valigia pronta: Fabio Fazio, Alberto Angela, Zoro

Rai caos, le star con la valigia pronta: Fabio Fazio, Alberto Angela, Zoro

Rai caos, le star con la valigia pronta: Fabio Fazio, Alberto Angela, Zoro

ROMA – Rai caos, le star con la valigia pronta: Fabio Fazio, Alberto Angela, Zoro. Le dimissioni del dg Antonio Campo Dall’Orto non sono ancora arrivate, ma l’attenzione della politica è già concentrata sul dopo. Ora che la decisione del manager di lasciare sembra definita e l’ipotesi di un azzeramento del cda archiviata (nonostante l’addio di Paolo Messa), non resta che trovare la figura di un traghettatore che assicuri una gestione oculata dell’azienda, garantendo quei risparmi chiesti a più riprese dal Pd nel corso dell’attuale mandato, e dia garanzie sulla tornata elettorale alle porte.

Ma è sempre il tetto ai compensi il nodo più complicato, specie in questa fase di caos gestionale. Al momento, contro il rischio concreto di un limite a 240mila euro c’è solo l’indicazione del Ministero dello Sviluppo che distingue tra artisti e giornalisti, considerando i primi esclusi dal limite di legge sulle retribuzioni dei dirigenti pubblici. L’azienda, che finora non ha preso posizione rimettendosi alle decisioni del governo, potrebbe considerare l’idea di Campo Dall’Orto di una regolamentazione caso per caso, una equazione che calcoli valore del conduttore, costo del programma e, soprattutto, introiti pubblicitari.

Fatto sta che gli “artisti”, le star della tv pubblica, mentre il 28 giugno è prevista la definizione del prossimo palinsesto, si stanno guardando intorno per valutare altre offerte più remunerative. Fabio Fazio aspetta di vedere chi sarà il nuovo dg, intanto dichiara “oggi è più facile andare via che restare”: La 7 è alla finestra.

Il telemercato intanto coinvolge anche uno dei volti più popolari della Rai: Alberto Angela avrebbe ricevuto un’offerta da Sky per creare un canale scientifico (idea che piaceva molto anche al padre Piero Angela) e sarebbe corteggiato anche da Discovery. Il suo addio alla Rai sarebbe una perdita notevole visto che oltre a condurre “Ulisse” su Rai3 e “Passaggio a Nord Ovest” su Rai1, ha realizzato speciali in prima serata di grande successo (Museo Egizio, i tesori di Firenze, la visita notturna in Vaticano; il prossimo, “Stanotte a Venezia”, è previsto per il 13 giugno su Rai1). In questo Risiko il passaggio di Andrea Salerno a La7 come direttore gioca un ruolo importante per Rai3: che, se Fazio trasloca, potrebbe perdere altri pezzi. Che fine farà Gazebo?. Da sempre legato a Diego Bianchi, in arte Zoro, Salerno si porterebbe la compagnia con cui ha creato un nuovo modo di raccontare la politica in tv. (Silvia Fumarola, La Repubblica)

To Top