Media

Renzo Ozzano è morto: giornalista e attore nei film di Lizzani e Vanzina

Renzo Ozzano è morto: giornalista e attore nei film di Lizzani e Vanzina

Renzo Ozzano è morto: giornalista e attore nei film di Lizzani e Vanzina

TORINO – E’ morto a Torino, a 83 anni, Renzo Ozzano, attore e giornalista, caratterista in molti film comici degli anni ’70 e ’80, sotto la regia di Steno, Corbucci, Vanzina. La sua prima parte, però, l’aveva avuta in Torino nera, il poliziesco del ’72, regia di Carlo Lizzani.

Ozzano ha recitato in decine di film, raggiungendo una certa notorietà nel ruolo del fantino francese Jean Louis Rossini in Febbre da cavallo, con la regia di Steno (1976). Ha recitato anche in La stanza del vescovo di Dino Risi e in Eccezzziunale veramente dell’82 con Diego Abatantuono. In televisione ha avuto una parte nel terzo episodio di Piccolo mondo antico e in alcuni episodi di Casa Vianello.

Era giornalista pubblicista e ha scritto per Il Giornale e Cronaca Qui oltre che per riviste specializzate in cinema. Era stato consigliere dell’Ordine dei Giornalisti del Piemonte nel mandato 2010-2013. “Non sarà dimenticato nella storia del cinema – sottolinea Ezio Ercole, vicepresidente dell’Odg del Piemonte – e nella storia del giornalismo, nel quale ha condiviso battaglie per una professione corretta, pulita, al passo con i tempi”.

To Top