Blitz quotidiano
powered by aruba

Riforma editoria, Fnsi: “Ci sono le condizioni per l’ok definitivo”

ROMA – La Federazione nazionale della stampa italiana, il sindacato dei giornalisti italiani, invita ad una rapida approvazione definitiva del disegno di legge di riforma dell’editoria appena approvato alla Camera. “L’aula della Camera ha concluso oggi la discussione generale sul disegno di legge di riforma dell’editoria licenziato dalla commissione Cultura di Montecitorio senza modifiche rispetto al testo approvato dal Senato”, sottolinea in una nota la Fnsi. “Esistono a questo punto tutte le condizioni per poter finalmente arrivare, nelle sedute già fissate per i giorni 4 e 5 ottobre prossimi, all’approvazione definitiva del provvedimento, condizione indispensabile per poter poi passare, con auspicabile rapidità, alla definizione dei successivi regolamenti”.

IL DISEGNO DI LEGGE DI RIFORMA DELL’EDITORIA – Il testo del disegno di legge, già approvato da Montecitorio e modificato al Senato, reca “l’istituzione del Fondo per il pluralismo e l’innovazione dell’informazione e deleghe al Governo per la ridefinizione della disciplina del sostegno pubblico per il settore dell’editoria e dell’emittenza radiofonica e televisiva locale, della disciplina di profili pensionistici dei giornalisti e della composizione e delle competenze del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti”. Il testo unificato prevede anche la “procedura per l’affidamento in concessione del servizio pubblico radiofonico, televisivo e multimediale”.

 


TAG: