Media

Rolling Stone in vendita, Jann Wenner: “Da soli non ce la facciamo”

Rolling Stone in vendita, Jann Wenner: "Da soli non ce la facciamo"

Rolling Stone in vendita, Jann Wenner: “Da soli non ce la facciamo”

SAN FRANCISCO – Rolling Stone è in vendita. Dopo aver scritto alcune pagine della storia americana durante i suoi quasi 50 anni di vita, il magazine-bibbia chiude un’era: Wenner Media è pronta a cedere la quota di controllo della società in risposta alle pressioni finanziarie.

Jann e Gus Wenner, il presidente e chief operating officer di Rolling Stone, si impegnano a restare alla guida del magazine, ma ammettono che la decisione finale spetta al nuovo proprietario.

La crisi dell’editoria, alcuni tentativi di investimento e una strategia non del tutto riusciti hanno danneggiato gli affari della rivista. La reputazione del famoso periodico è poi stata ulteriormente colpita nel 2014, per uno scoop in cui si descriveva il presunto stupro di gruppo di una studentessa in un’Università della Virginia, che poi si è rivelato un falso.

L’anno scorso il 49% di Rolling Stone è stato venduto a una start-up di Singapore, BandLab Technologies, controllata da Kuok Meng Ru, il discendente di una della famiglie più ricche dell’Asia. In precedenza la famiglia Wenner aveva ceduto altre 2 testate, il settimanale US Weekly il mensile Men’s Journal ad American Media, un editore che a sua volta pubblica riviste con The National Enquirer.

Wenner ha ingaggiato delle banche per esplorare la vendita: in corsa potrebbe esserci American Media.

To Top