Media

Sallusti, 15.000 € di multa al posto del carcere: Napolitano commuta la pena

Sallusti, 15.000 € di multa al posto del carcere: Napolitano commuta la pena

Alessandro Sallusti (Foto Lapresse)

ROMA – Alessandro Sallusti non dovrà andare in carcere 14 mesi ma pagare 15.325 euro di sanzione: lo ha deciso il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, commutando la pena a cui era stato condannato il direttore del Giornale. Sallusti, con un tweet, ha ringraziato e accettato la grazia.

“Con il provvedimento di commutazione della pena, è scritto in una nota del Quirinale, il Presidente Napolitano ha voluto ovviare a una situazione di evidente delicatezza” e ”sollecitare” una ”riflessione” per arrivare a ”norme più equilibrate” dei reati di diffamazione a mezzo stampa. 

‘Ringrazio Napolitano. Accetto la grazia. Deve valere per tutti i giornalisti, chiara indicazione a magistratura e politica”, ha scritto il direttore del Giornale su Twitter.

San raffaele

Sallusti ha poi parlato in diretta a TgCom24: ”Ringrazio Napolitano e accetto la sanzione poiché deve essere un precedente da applicare a tutti i giornalisti. Deve anche essere un monito alla magistratura e alla politica per riflettere su quanto accaduto”. ”Domani spero di poter tornare al Giornale. E’ la vittoria per far sì che il Paese si possa dotare di una legge più liberare. Mi auguro che ce la possa fare il prossimo Parlamento

Nella serata del 21 dicembre il Procuratore di Milano ha ricevuto il provvedimento di Napolitano. Sallusti dovrebbe tornare libero entro sabato.

Nei giorni scorsi era stata avanzata la domanda di grazia dall’avvocato di Sallusti, Ignazio La Russa, ma la Procura di Milano aveva dato parere negativo.

 

I

To Top