Blitz quotidiano
powered by aruba

Twitter oltre i 140 caratteri. Più spazio per gli utenti anche in Italia

ROMA – E’ rivoluzione su Twitter: si potrà andare oltre gli attuali 140 caratteri disponibili che spesso gli utenti hanno considerato troppo sintetici e da ora, contenuti come il nome utente, foto, gif, video, citazioni di altri tweet, non saranno inclusi nel conteggio delle battute. Anticipata a maggio la “rivoluzione” dei cinguettii diventa realtà, anche per gli utenti italiani.

La mossa, riporta il Daily Mail, è uno sforzo di Twitter per aumentare il numero di utenti visto che il social network ha bisogno di tornare a crescere. Gli analisti, infatti, visto il numero di utenti dello scorso anno, hanno affermato che Twitter ha necessità di trovare nuovi modi per attirare le persone, al di là di celebrità, politici e giornalisti.

Nell’ultimo aggiornamento trimestrale, Twitter ha affermato che il numero di utenti attivi al mese, è salito a 313 milioni, in crescita del 3% rispetto a un anno fa e leggermente superiore ai 310 milioni del precedente trimestre. Alcuni report affermano che la piattaforma sia alla ricerca di un modo per tagliare i costi o addirittura essere venduta ma, intanto, nella sede di San Francisco sono state aggiunte nuove funzioni tra cui i video in diretta streaming. E il social network, la scorsa settimana, con la prima trasmissione di una partita di football NFL, ha attirato più di due milioni di persone.

Gli analisti, tuttavia, rimangono prudenti sulla capacità di Twitter di accelerare la crescita. E ‘molto indietro a Facebook, che ha un seguito di oltre 1,7 miliardi di persone e Instagram (acquistata da Facebook) con circa 500 milioni.

Debra Aho Williamson, analista che segue i social media per la eMarketer, afferma che le novità “potrebbero far tornare a Twitter, persone che si sono sentite frustrate dalle limitazioni ma non è detto che vedano tutto questo come un’opportunità”.

Greg Sterlin, un redattore del blog Search Engine Land ha dichiarato che nuova politica è “una mossa necessaria e inevitabile” di Twitter per rilanciare la crescita ma, ha aggiunto “corre il pericolo di essere oscurato da Snapchat, da concorrenti come Facebook e Instagram”.

La scorsa settimana, Twitter ha introdotto nuove funzioni ai messaggi diretti (DMS), tra cui le conferme di lettura il che lo porta a un passo più vicino ad altre applicazioni di messaggistica come ad esempio iMessage di Apple e Messenger di Facebook. La buona notizia per chi non desidera interagire è che è facoltativa, prima di visualizzare si potrà decidere se accettare o meno la richiesta.


TAG: