motori

Volvo, dal 2019 addio al motore a combustione: “Solo auto elettriche o ibride”

Volvo, dal 2019 addio al motore a combustione: "Solo auto elettriche"

Volvo, dal 2019 addio al motore a combustione: “Solo auto elettriche”

ROMA – Per i motori a sola combustione interna è arrivato il momento della pensione. L’annuncio di Volvo che dal 2019 produrrà solo autoveicoli con motori elettrici o ibridi, prima fra le case automobilistiche tradizionali a farlo, segna di fatto la fine di un’era, automobilistica.

“La gente ci chiede in maniera sempre più esplicita e crescente auto elettrificate – ha detto oggi in una conferenza in Svezia Hakan Samuelsson, presidente e CEO di Volvo Cars – e noi vogliamo rispondere ai bisogni presenti e futuri dei nostri clienti. Così si potrà scegliere qualsiasi modello Volvo elettrificato si voglia”.

Volvo Cars mette quindi in maniera inequivocabile l’elettrificazione al centro della propria azione e del proprio sviluppo per il futuro. Le auto esclusivamente con motore diesel e benzina usciranno progressivamente di produzione e saranno sostituite da vetture con motore endotermico combinato con opzioni di elettrificazione.

Tra due anni la casa svedese, che nel 2010 è stata acquistata dalla cinese Geely, produrrà quindi solo tre tipi di motorizzazioni: elettrico, mild-hybrid da 48 Volt o ibrido plug-in. La Volvo ha annunciato che tra il 2019 e il 2021 lancerà cinque nuovi modelli di auto elettriche, due delle quali col marchio Polestar, la sua divisione ad alte prestazioni creata il mese scorso. L’obiettivo è di avere attività industriali neutre per l’ambiente per il 2025 e “di vendere entro quell’anno un milione di auto elettrificate”, ha detto Samuelsson, aggiungendo “lo abbiamo detto e lo faremo”.

Al momento il mercato mondiale delle auto elettriche ed elettrificate è minuscolo: l’anno scorso le vendite sono state meno dell’1% del totale. Ma da gennaio a marzo le vendite mondiali sono aumentate del 40%, arrivando a 191 mila unità, secondo gli analisti di EV-Volumes, che stimano che con questa crescita entro il 2030 otto auto su 10 vendute saranno elettrificate. In queste stime sembrano credere molto i cinesi della Geely che sono anche l’unica casa automobilistica cinese che vende auto elettriche negli Usa.

La Cina è già il leader mondiale delle vendite delle auto elettriche (265 mila auto vendute nel 2016, contro le 110 mila in Europa) e i nuovi proprietari della Volvo sono appunto al centro di questa ‘svolta elettrica’. La tempistica dell’annuncio della Volvo, sottolinea il Financial Times, sembra lanciare una sfida alla casa automobilistica americana di Elon Musk, la Tesla, che ha appena annunciato l’inizio delle vendite a fine mese della sua nuova Model 3, auto elettrica pensata per il mercato di massa. Tesla ha venduto 76 mila autovetture elettriche l’anno scorso, ma punta a vendere un milione all’anno, entro il 2020, proprio come Volvo.

La casa svedese non è però l’unica a porre una seria ipoteca su un mercato che Tesla ha finora avuto praticamente tutto per sé. A Francoforte, a settembre, BMW dovrebbe annunciare una nuova auto Serie 3 elettrificata e Jaguar prevede di mettere in vendita il prossimo anno il suo nuovo suv elettrico I-Pace. Nel 2019 arriveranno invece due auto elettriche Audi e un suv Mercedes-Benz della gamma EQ.

To Top