motori

Autovelox, nuove regole in vigore: meno segnalazioni, ma c’è l’esodo di agosto

Autovelox, nuove regole in vigore: meno segnalazioni, ma c'è l'esodo di agosto

Autovelox, nuove regole in vigore: meno segnalazioni, ma c’è l’esodo di agosto

ROMA – L’esodo di agosto rappresenta il primo vero test per le nuove procedure sull’utilizzo degli Autovelox, in vigore dal 31 luglio a seguito della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del Decreto del Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture (datato 13 giugno 2017). Cartelli di avviso, distanze degli apparecchi, visibilità di pattuglie e agenti sono ora regolamentate con norme che hanno valore di legge. Il provvedimento ha radunato in un testo unico le disposizioni legate all’utilizzo dei rilevatori elettronici di velocità che, è chiarito all’articolo 2, devono “essere sottoposti a verifiche periodiche di funzionalità e di taratura con cadenza almeno annuale”.

Ecco nel dettaglio i punti salienti previsti dalla normativa. La distanza tra cartello e postazione non può mai superare i 4 km sui percorsi extraurbani e in caso di intersezioni stradali vi è l’obbligo di ripetizione delle segnalazioni (questo non vale però per semplici immissioni, aree di parcheggio e similari).

Viene chiarito un altro dubbio che aveva dato adito a ricorsi: non è necessaria la presenza di un secondo cartello di segnalazione sul lato sinistro delle strade a senso unico e a più corsie. Quindi, se nel sorpasso di un camion o di una macchina l’automobilista non vede il cartello di avviso non ci sono appigli per ricorrere contro l’eventuale sanzione. E’, poi, confermata l’assenza di qualsiasi obbligo di segnalazione per i sistemi adibiti al controllo dinamico installati a bordo dei veicoli delle Forze dell’Ordine con relativo stop a speculazioni su possibili successi dei ricorsi.

Importante, infine, è il chiarimento sule postazioni di controllo temporaneo: il presegnalamento può essere garantito sia attraverso cartelli mobili sia fissi, purché in questo caso i controlli non siano occasionali ma sistematici e rientrino in una programmazione specifica.

To Top