motori

F1 Malesia: Sebastian Vettel cambia motore, ma la sua Ferrari è seconda dietro a Raikkonen

F1 Malesia: Sebastian Vettel cambia motore, ma la sua Ferrari è seconda dietro a Raikkonen

F1 Malesia: Sebastian Vettel cambia motore, ma la sua Ferrari è seconda dietro a Raikkonen (foto Ansa)

SEPANG – Sebastian Vettel costretto a cambiare il motore durante le prove libere del Gran Premio di Malesia di Formula 1. Sul circuito di Sepang il ferrarista, che era in piena lotta col compagno di squadra Kimi Raikkonen, è stato richiamato ai box per un malfunzionamento del motore. Nonostante questo, la sua Ferrari si è classificata seconda nell’ultima sessione di prove libere della gara, anche se c’è apprensione in vista delle prove ufficiali che stabiliranno la griglia di partenza.

Andrea Cremonesi su Gazzetta.it racconta cosa è successo in quei concitati momenti:

Seb resta in macchina speranzoso di poter magari completare la simulazione di gara e invece è costretto a scendere dall’abitacolo prima della bandiera a scacchi. Che cosa è successo? Un malfunzionamento del sistema elettrico che costringerà a Maranello ad utilizzare il quarto e ultimo motore a disposizione in questa stagione, mandando all’aria il piano che prevedeva un aggiornamento costante, al banco, sino a Suzuka o addirittura ad Austin. Ma è il male minore perché non costa alcuna penalità e dunque lascia intatte le possibilità della rossa in questo fine settimana dove la Mercedes è piombata in una crisi imprevista.

Il finlandese ha fatto il miglior giro in 1:31.880, staccando di 162 millesimi il compagno di scuderia che però ha chiuso in anticipo i suoi giri di pista tornando lentamente ai box per un problema forse all’impianto elettrico. Terzo miglior tempo quello di Daniel Ricciardo con la Red Bull a 211 millesimi, seguito dalle due Mercedes di Valtteri Bottas e Lewis Hamilton staccati rispettivamente di 449 e e 659 millesimi. Poi tutti ai box, in attesa delle qualifiche.

To Top