motori

Ferrari, nasce alleanza Mercedes-Red Bull: “Ci hanno penalizzato, li terremo d’occhio”

Ferrari, nasce alleanza Mercedes-Red Bull: "Ci hanno penalizzato, li terremo d'occhio"

Ferrari, nasce alleanza Mercedes-Red Bull: “Ci hanno penalizzato, li terremo d’occhio”

ROMA – Si starebbe delineando un’alleanza Mercedes-Red Bull ai danni della Ferrari. I precedenti, racconta la Stampa, di questa rivalità sembrano però prescindere dai risultati della pista.

Tutto è cominciato quando, durante i test invernali, la Ferrari ha chiesto alla Fia (Federazione Internazionale dell’Auto) di esaminare le sospensioni di Mercedes e Red Bull, che ne ha subito dichiarato l’illegalità e ne ha imposto la modifica. Le due principali rivali della Rossa hanno subito ubbidito e, non avendo il tempo di modificare il progetto, hanno perso terreno sulla Ferrari. “Hanno fatto pressione sulla Fia che ci ha dichiarati fuori legge sulla base di un sospetto”, ha detto Helmut Marko (consigliere del patron Red Bull, Dietrich Mateschitz) in un’intervista a Motorsport-total.com.

2x1000 PD

In Mercedes sono convinti che il dispositivo incriminato avrebbe garantito più stabilita alla vettura e promettono: “Teniamo d’occhio la Ferrari e al minimo sospetto avvertiremo i commissari di gara”. Alcuni, infine, sostengono che le cose sarebbero potute andare diversamente se Bernie Ecclestone fosse stato ancora in Formula 1. elle verifiche tecniche, favorendo così i team anglosassoni.

To Top