Blitz quotidiano
powered by aruba

Jorge Lorenzo, il vero motivo del passaggio in Ducati

ROMA – Il debutto di Jorge Lorenzo in Ducati è stato uno dei momenti più attesi dei primi test Irta di Valencia. Ma come imposto dal team che impedisce al maiorchino di rilasciare dichiarazioni fino al 1 gennaio, ci ha pensato il papà, Chico, a rilasciare qualche dichiarazione.

“È stato un momento molto emozionante per lui, per gli uomini Ducati e anche per me, c’era un silenzio speciale. Io sono contento se Jorge è contento. E credo che lo sia”, ha ammesso il papà di Jorge in un’intervista a Gazzetta dello Sport.

“Io mi limito ad appoggiarlo – spiega – In questo passaggio alla Ducati c’è la ricerca di una motivazione nuova, la voglia di fare qualcosa di diverso dopo un anno molto complicato. E non perché Rossi in Yamaha era ingombrante: con Jorge si sono sempre comportati da signori. Se una moto vince con piloti diversi è perché è competitiva. Ai tempi di Stoner sarebbe stato complicato, ma ora la Ducati va forte con tanti e su tutte le piste. Oggi abbiamo intuito che il 2017 sarà un bel campionato”.

“Non credo che serva un anno di adattamento, Jorge lo ha già dimostrato quando è passato dalla 250 alla MotoGP, con la pole alla prima gara. Dovrà abituarsi a una moto diversa dalla Yamaha, ma per le prime gare sarà pronto”.