motori

Max Biaggi migliora, il padre: “Nessun pilota è venuto a fargli visita”

Max Biaggi migliora, il padre: "Nessun pilota è venuto a fargli visita"

Max Biaggi migliora, il padre: “Nessun pilota è venuto a fargli visita”

ROMA – Max Biaggi migliora e potrebbe lasciare presto il reparto di rianimazione dell’ospedale San Camillo di Roma dove è ricoverato dopo l’incidente dell’8 giugno scorso a Latina. Il pilota si è fratturato undici costole ed è stato operato per il drenaggio toracico per un incremento della falda nel pneumotorace destro. In ospedale con lui ci sono la famiglia e la fidanzata, la cantante Bianca Atzei, che ha annullato tutti gli impegni per stare vicino al campione.

“Mio figlio la vuole sempre con sé – dice Pietro Biaggi, il padre del pilota, a La Gazzetta dello Sport – la Direzione sanitaria le ha concesso un permesso speciale che le consente di stargli sempre vicino. Praticamente da quel drammatico giorno vive al San Camillo e con me è sempre molto gentile”. I medici hanno riferito al signor Biaggi che Max potrebbe  lasciare presto presto il reparto di terapia intensiva.

Tanti personaggi del mondo dello sport e non solo sono andati a trovare Biaggi in ospedale. Sono passati il presidente del Coni, Giovanni Malagò, poi Fabrizio Frizzi, Renato Zero e alcuni calciatori. Ma nessun pilota.

“Qui in ospedale non ne ho visti, però è molto probabile che alcuni abbiano mandato messaggi direttamente a Max”, conclude papà Biaggi.

To Top