motori

Nicky Hayden, la famiglia chiede il risarcimento al ragazzo che l’ha investito

Nicky Hayden, la famiglia chiede il risarcimento al ragazzo che l'ha investito

Nicky Hayden, la famiglia chiede il risarcimento al ragazzo che l’ha investito (foto Ansa)

ROMA – La famiglia di Nicky Hayden ha chiesto il risarcimento al ragazzo che guidava l’auto che ha travolto il pilota, causandone la morte. Lo riferisce il Resto del Carlino di Rimini. Secondo il quotidiano, la lettera con la richiesta danni è arrivata all’automobilista, un 30enne di Morciano alcuni giorni fa.

Il giovane coinvolto nell’incidente a Misano del 17 maggio che ha causato la morte dell’ex campione della Motogp, è indagato per omicidio stradale. Determinante per l’inchiesta sulla morte di Hayden saranno gli esiti della perizia che la Procura di Rimini ha affidato a Orlando Omicini. Punto centrale sarà stabilire se il pilota americano, in sella alla sua bici da corsa, abbia o meno dato la precedenza all’incrocio fatale.

Scrive Manuel Spadazzi sul Resto del Carlino:

Determinante per l’inchiesta sulla morte di Nicky Hayden saranno gli esiti della perizia che la Procura di Rimini ha affidato a Orlando Omicini. Stando a quanto trapela dalle prime indiscrezioni, non vi è alcun dubbio ormai sul fatto che quel giorno a Misano il pilota americano, in sella alla sua bici da corsa, non abbia dato la precedenza all’incrocio fra le vie Ca’ Raffaelli e Tavoleto. Hayden avrebbe tirato dritto anziché fermarsi, e il trentenne di Morciano, che percorreva via Tavoleto alla guida della Peugeot, non è riuscito a evitare l’impatto.


To Top