motori

Seggiolini per bambini in auto: 6 su 10 non li usano

Seggiolini per bambini in auto: 6 su 10 non li usano

Seggiolini per bambini in auto: 6 su 10 non li usano

ROMA – Seggiolini per bambini in auto: 6 su 10 non li usano. In Italia il 60% dei genitori non utilizzano “sistemi di ritenuta” quando trasportano i figli piccoli in auto, non utilizzano cioè i seggiolini obbligatori esponendoli a rischi mortali. In violazione della legge.

Secondo l’Istat nel 2015 sono morti 39 bambini fra 0 e 14 anni, di cui 17 tra 0 e 4 anni; i feriti sono stati 11.440 di cui 2.843 tra 0 e 4 anni. Delle 53 giovanissime vittime 30, pari al 57%, “erano trasportate a bordo dei veicoli e questo aspetto comunque ripropone drammaticamente il tema del fissaggio dei nostri piccoli sui seggiolini”, si legge nel documento pubblicato dal portale della Sicurezza Stradale (Asaps).

Al Sud solo il 16,7% di mamme e papà assicura i figli al seggiolino. Le regioni dove è avvenuto il più elevato numero di incidenti con bambini sono: Lombardia (226), Veneto (106), Emilia Romagna (85), Lazio (76) e Toscana (73). Ma è al centro Sud che si registra il tasso più alto di insofferenza verso le regole: se la media nazionale di chi regolarmente assicura i figli è del 41,2%, al Centro scende al 40%, al Nord si attesta al 59,1%, al Sud e nelle isole precipita al 16,7%.

Falsi miti, pigrizia mentale, ignoranza sono alla base del mancato rispetto delle regole: chi non lo fa perché il tragitto è breve (33%), perché ritiene il rischio sia basso (75%), perché il bimbo fa i capricci (28%), perché un altro passeggero tiene in braccio il bambino (14%), perché tanto si va piano (25%).

Nuove regole sui seggiolini per i bambini in auto. Sono entrate in vigore infatti da gennaio le nuove norme europee che prevedono, per i bambini alti meno di 125 centimetri, l’obbligo di viaggiare su un apposito rialzo con schienale, che consenta una migliore disposizione della cintura sulle spalle e sul torace.

Le maggiori novità riguardano quindi i cosiddetti ‘rialzi’, cioè i seggiolini auto per i più grandicelli, con un peso dai 15 ai 36 chili. La funzione di questi seggiolini è quella di alzare il piccolo viaggiatore alla giusta altezza per poter utilizzare correttamente le cinture di sicurezza dell’auto. Dal 1° gennaio 2017 è quindi obbligatorio essere protetti da un rialzo con schienale. I rialzi senza schienale saranno permessi solo ai bimbi di altezza superiore ai 125 centimetri.

Inoltre, i seggiolini per bambini alti tra i 100 e 150 centimetri non dovranno più essere dotati obbligatoriamente del dispositivo Isofix (cioè il sistema internazionale standardizzato di ancoraggio all’auto del seggiolino per bambini che prevede l’aggancio del seggiolino direttamente al sedile dell’auto) o di altri sistemi di ancoraggio. I genitori potranno quindi scegliere se installare il seggiolino auto con gli agganci Isofix o con le cinture di sicurezza del veicolo.

To Top