Blitz quotidiano
powered by aruba

Volkswagen, interrotta produzione Golf: problemi con fornitori

ROMA – La controversia che contrappone Volkswagen a due fornitori ha finito per bloccare la produzione della Golf nello stabilimento di Wolfsburg. La vettura di punta del marchio tedesco non potrà essere prodotta a causa delle parti mancanti che i fornitori si rifiutano di consegnare. In particolare, a mancare sarebbero alcuni componenti per motori ed elementi per la sicurezza, ha spiegato un portavoce della società.

“A partire da lunedì 22 agosto i turni di lavoro presso lo stabilimento di Wolfsburg saranno interrotti”, ha aggiunto il portavoce. Inoltre, anche la produzione dei modelli Golf e Passat a Zwickau comincerà a rallentare dalla prossima settimana e probabilmente accadrà lo stesso in altri due impianti nel paese, Braunschweig e Kassel.

In una nota inviata ai dipendenti della sede di Wolfsburg, il consiglio di fabbrica si è detto d’accordo a ridurre l’orario di lavoro per tutti. Attualmente, la Volkswagen ha già applicato una riduzione per i 7.500 dipendenti del centro di produzione di Emdennel, dove viene assemblato il modello Passat. Volkswagen spera di poter riprendere la produzione della Golf da sabato 27 agosto.