Musica

Battisti-Mogol: diritti canzoni in vendita. Vivendi stanca dei litigi, società in liquidazione

Battisti-Mogol: diritti canzoni in vendita. Vivendi stanca dei litigi, società in liquidazione

Battisti-Mogol: diritti canzoni in vendita. Vivendi stanca dei litigi, società in liquidazione

ROMA – Battisti-Mogol: diritti canzoni in vendita. Vivendi stanca dei litigi, società in liquidazione. La società “Acqua Azzurra”, fondata nel 1969 da Lucio Battisti e Giulio Rapetti in arte Mogol, è in liquidazione. Troppi litigi e divisioni, Vivendi, la multinazionale che  a cascata controlla la Universal che detiene la Ricordi, “ha dichiarato di non essere favorevole” alla proroga della società in occasione dell’assemblea del 21 dicembre 2016, quando non è stata “raggiunta la maggioranza richiesta per l’adozione delle modifiche statutarie, necessaria per prorogare il termine della durata della società”, come si legge dal verbale del cda.

E così i diritti di canzoni ormai divenute parte della colonna sonora di un pezzo della storia italiana, da “Emozioni” a “Mi ritorni in mente”, finiranno al miglior offerente. Diritti che, guardando ai bilanci di Acqua Azzurra, continuano a fruttare generosi incassi, mezzo milione di euro nel 2015. Il 35% della società è in mano a Vivendi, il resto è un complicato schema societario.

Gli altri soci sono con il 56% Aquilone srl (detenuta pariteticamente dalla vedova di Lucio Battisti, Grazia Letizia Veronese e dal figlio Luca) e al 9% L’altra Metà srl (controllata all’89% da Mogol, all’anagrafe Giulio Rapetti, al 10% da Alfredo Rapetti e all’1% da Carolina Rapetti). La vendita non vuol dire che gli eredi di Lucio Battisti e Mogol non continueranno a ricevere una percentuale dagli incassi derivanti dallo sfruttamento delle canzoni. Per legge e per contratto, infatti, è previsto che chiunque comprerà il catalogo continuerà a versare loro quanto dovuto. (Sara Bennewitz, La Repubblica)

 

To Top