Blitz quotidiano
powered by aruba

Gianluca Grignani ricoverato per intossicazione da alcolici

SAN COLOMBANO AL LAMBRO (LODI) – Gianluca Grignani è stato ricoverato in ospedale per intossicazione da alcolici. Alla vigilia dell’uscita del disco che festeggia i suoi 20 anni di carriera, il cantante lombardo è stato soccorso per intossicazione etilica nella sua casa di San Colombano al Lambro, in provincia di Lodi.

Sono stati i suoi familiari a chiamare il 118, e quando i sanitari sono arrivati lo hanno trovato in stato di forte eccitazione. Proprio per questo è stato anche necessario l’intervento dei carabinieri, che sono stati chiamati sul posto dai soccorritori. Il cantante è stato subito sottoposto a un trattamento sanitario volontario: Grignani ha accettato di farsi curare già sul posto. Dopo i primi miglioramenti è stato trasportato in ospedale.

Già lo scorso Capodanno Grignani era apparso alticcio durante l’esibizione sul palco di Bari insieme a Gigi D’Alessio, che però l’aveva difeso dicendo che era solo “un po’ euforico”.

Proprio domani, 6 maggio, uscirà il disco inciso da Grignani per celebrare i suoi 20 anni di carriera. Nell’album ci sono duetti con Elisa, Carmen Consoli, Ligabue, Annalisa, Briga, Luca Carboni, Fabrizio Moro, Max Pezzali e Federico Zampaglione. 

L’album si intitola “Una strada in mezzo al cielo”. E’ stato prodotto dalla Sony Music e verrà messo in commercio venerdì 6 maggio, nello stesso giorno in cui sarà trasmesso in radio l’inedito che dà il titolo all’album, un unplugged semiacustico con gran parte dei suoi successi – quasi tutte le canzoni dei suoi primi due lavori, “Destinazione paradiso” (uscito appunto 20 anni fa con un successo da due milioni di copie vendute in un anno) e “La fabbrica di plastica”, completamente ri-arrangiate, prodotte tra l’Italia e il Regno Unito.

(Foto da Facebook)

Immagine 1 di 5
  • Gianluca Grignani ricoverato per intossicazione da alcolici 5
Immagine 1 di 5