Blitz quotidiano
powered by aruba

Guru Josh, morto il Dj Paul Walden

Nato nell'Isola di Jersey, nel Canale della Manica, il 6 giugno 1964, Walden, 51 anni, è stato trovato morto nella sua casa di Ibiza, dove si era trasferito da diversi anni. Le cause del decesso, al momento, non sono chiare.

LONDRA – Paul Walden, il dj britannico conosciuto come Guru Josh, è morto lunedì 28 dicembre a Ibiza: Walden aveva 51 anni e la sua morte è stata confermata dal suo agente Sharron Elkabas, che non ne ha specificato però le cause. Guru Josh era diventato molto famoso nei primi anni Novanta all’interno della cultura dei rave: in particolare grazie a Infinity, un brano registrato nel 1989 e che ottenne un grande successo l’anno successivo arrivando al numero 5 delle classifiche dei singoli britanniche. Nel 2008 Infinity aveva ottenuto nuovo successo dopo che ne era stato pubblicata una nuova versione suonata dal nuovo gruppo di Walden, i Guru Josh Project.

Oltre alla hit Infinity, incisa nel 1989 e poi tornata in auge nel 2008 grazie al remix del dj tedesco Klaas, Guru Josh aveva snocciolato altri buoni successi come Freaky Dreamer, Holographic Dreams e Whose Law (Is it anyway?), anche se la sua attività principale rimaneva quella di dj resident in locali o in feste private. Nell’isola baleare, paradiso dei raver, si occupava inoltre della gestione di una casa di produzione e di grafica digitale.

Nato nell’Isola di Jersey, nel Canale della Manica, il 6 giugno 1964, Walden, 51 anni, è stato trovato morto nella sua casa di Ibiza, dove si era trasferito da diversi anni. Le cause del decesso, al momento, non sono chiare.