Blitz quotidiano
powered by aruba

Helly Luv, la Beyoncé curda: “Così combatto l’Isis”. E Califfato la vuole morta

ROMA – “Non sono un soldato. Ma ho scelto di usare la mia musica per combattere l’Isis”. Lo dice Helly Luv, la popstar del Kurdistan nota in Occidente come la “Beyoncé curda”.

I suoi video provocanti e i testi che invitano a distruggere il Califfato le sono costati una taglia sulla sua testa. “Sono orgogliosa di essere nella most wanted list di Baghdadi”, sottolinea fiera.

“Voglio cogliere questa occasione per ringraziare l’Italia. In questa guerra gli italiani sono stati i primi darci una mano. L’Esercito italiano addestra i nostri Peshmerga, ne hanno bisogno. Grazie”, e lancia un bacio all’Italia.


TAG: ,